News

Sei qui: Home / News

11/06/2019 VELA D'ALTURA: UN ARGENTO MONDIALE PER MORGAN IV DEL CC BARION

Vittoria sfumata d'un soffio. In una frase fatta, la verità del Mondiale di vela d'altura: Morgan IV del Circolo Canottieri Barion si piazza al primo posto della propria divisione sino alla prova finale ma il primato svanisce all'ultima bolina, per mancanza di vento.
E' una seconda posizione che profuma di prima, quella ottenuta dalla barca dell'armatore barese Nicola de Gemmis all'Orc World Championship disputati a Sebenico, in Croazia, nella divisione Corinthian della classe B. Il successo finale è andato a un Farr 40, MP30+10 di Pierdomenico Sailing Team, ma Morgan IV ha dalla sua la consapevolezza di essere stata ancora una volta competitiva per il massimo traguardo, sino in fondo. 

Ben 112 i concorrenti, provenienti da 17 nazioni divise in tre classi, a ripova delle aspirazioni di titolo di tantissimi: per l'Italia, il paese più rappresentato con 54 imbarcazioni, due affermazioni nelle classi A e B. Fra le più ambiziose, c'era naturalmente Morgan IV, che si è portato in testa alla classifica del proprio gruppo già dalla terza giornata ed ha difeso la prima posizione dopo sei regate combattutissime. Sino all'ultima decisiva prova: «Abbiamo mantenuto il ruolo di leader fino agli ultimi due lati – spiega de Gemmis – ma il vento ci ha abbandonato e non è stato possibile rimanere attaccati al diretto concorrente, una barca molto più leggera della nostra, rimasta anch'essa invelata».

Rammarico sì ma anche tanto orgoglio per l'equipaggio composto da Mario Zaetta al timone, Marco Bartoletti alla randa, Corrado Capece Minutolo alla tattica, Antonio Bizzarro navigatore, Enrico Clementi e Roberto Innamorato trailer, Fabio Affatati e Luigi Formoso a prua, Nicola de Gemmis alle drizze: «Torniamo a casa – conclude de Gemmis – con un argento meritatissimo, consapevoli di una continuità di piazzamenti che la dicono tutta sulla competitività del mezzo e del gruppo di gara». E' intanto già tempo di tornare in acqua per la Brindisi-Corfù di domenica prossima. Poi, a metà luglio, il campionato Italiano Assoluto in progrmma a Crotone.

Leggi di più

11/06/2019 News from ORC:New ORC World Champions: XIO, Selene-Alifax and Sugar 3!

Light air on final day yields one last inshore race in both course areas and podium positions from these results in Classes B & C
Sibenik, Croatia - For two classes on this final day of the 2019 D-Marin ORC World Championship, the fate of the podium positions would be in the hands of the wind gods: would there be enough wind for only one race? Of for two races? Or maybe none at all? Two races would trigger an inshore race discard for Classes A ad C, while Class B needed only one race for this feature that would alter the outcome of the final scores.
 
The day started warmer and more humid than usual, even with an earlier start time planned for 10:00 AM in the hope that races could be started in a breeze destined by the forecast to die out by mid-afternoon. But out in the Alpha and Bravo course areas the glassy conditions were not a good sign.
 
Eventually a 7-9 knot southerly built up and stabilized enough that a course was set and racing started in Class A and Class C. The podium situation in Class A was academic, with Marco Serafini's TP 52 XIO earning all bullets (a "picket fence") on the scoreboard, except for a lone second place in the first long offshore race. At stake was who would take the Silver and Bronze positions. Sandro Paniccia'sScuderia 50 Altair 3 would settle that with a 2ndearned in this race, and with Georgios Petrochilos's Swan 45 Ex Officio getting third, Roberto Monti and his team on their TP 52 Air is Blue were thankful their first place earned in the first race broke the tie with the Greeks and kept them in the Bronze position, the second time for Monti and team after a similar performance at the 2012 Worlds in Helsinki.

Besides Serafini, the winning team members were as follows: Gabriele Giardini, Paolo Marcaccini, Alessio Marinelli, Ian Moore, Matt Cornwell, Giovanni Cassinari, Claudio Celon, Jaro Furani, Domenico Aiello, Milan Vujasinovic, Federico Bressan, Virgillio Torrecilla Perez, and Thommaso Chieffi on tactics.
 
"This week was not as easy as it may have looked," said Chieffi, who was also on the Hurakan team with Sarafini in Ancona when they won the Worlds in 2013. "We had the fastest boat which gives us an edge to sail our own race, but the others were always close in time, so we had to be smart. The distance races were tricky too, and we had to pay attention carefully not to throw it away. Even today if the breeze had fallen to 6 knots, it could have been really hard.
 
"I want to also recognize Marco for his efforts at being our owner-helmsman. He drove maybe 70-80% of the races and did a great job in what was a really big variety of conditions: light air, windy, flat water and big waves."
 
Class B had just one race to trigger the discard, and this was important to determine the final order among the three Swan 42's in the podium positions in this class. Winning four out of the five inshore races was Andrea Rossi's Mela, and today's second was impressive as well, given that after 1.25 hours of sailing their loss was by only 3 seconds. Yet this team could never build enough gap with their rivals to overcome the 11th place finish in the first non-discardable long offshore race, and as a result they had to settle for Bronze medals.

So, it was the team who showed the strongest results both offshore and enough consistency inshore to win the overall prize in the end.
 
By a margin of five points, Massimo De Campo's Selene-Alifax who emerged as the 2019 ORC Class B World Champions, an honor shared among all members of the team: Michele Meotto, Camillo Galiano, Lorenzo Pujatti, Andrea Bussani, Branko Brcin, Alessandro Alberti, SergioMichieli, Alberto Leghissa, Fulvio Manuelli, Giovanni Battista Ballico, Massimo De Campo, and Pierclaudio De Martin.

And after a hard week of racing among their peers, the Silver medal position was earned by Alberto Franchi'sSwan 42 Digital Bravo.

The most dramatic turn of events today was in Class C, where Zdenek Jakoubek's M37 Hebe V had an 8-point lead and looked assured of winning the title regardless of whether one or two races were held had they just remained consistent in their performance. Their string of two wins and three 2nd-places was impressive and consistent, and the team on Ott Kikkas's Italia 11.98 Sugar 3 seemed resigned to their fate of having to settle for a Silver medal despite having won three races outright, including the non-discardable series opener.
 
Helmsman Sandro Montefusco shrugged early this morning, saying "Well, those Czech guys sailed a really good series. We just need to sail well and do the best we can."
 
As any series leader knows, being in the lead coming into the final day can be really difficult, and the pressure can be enormous. The nerves can activate and the rhythm the team has built can get eroded fast with the addition of this pressure to win.

This is apparently what happened with the Hebe team, as they got entangled at the start, were late off the line, and were unable to find the lanes needed to recover to get back to the leaders. In a fleet of 50 boats this can be a disaster, and their 13thplace earned in this race pushed them back far enough to erode that points margin with Sugar 3, and had Maria Jose Vila Valero's GS 37BC Tanit IV Medilevelhad their own problems to finish back in 10thplace, they may have been at risk to lose the Silver medal position as well to the Spanish who finished with Bronze.
 
So, with a scoreline of 1-7-1-3-4-1, the mixed Estonian-Italian team on Sugar 3 are the new ORC Class C World Champions. Besides Ott and Sandro, the Sugar 3 team members include: Paolo Montefusco, Matteo Polli, Maurizio Loberto, Paolo Bucciarelli, Siim Ots, and Marjaliisa Umb.

"Today we left the harbor in the hope of doing as much as possible to fight with Hebe on the water until the last moment," said Matteo Polli, designer of the Italia 11.98. "We knew it would be hard to get the Gold but we were ready for anything. For us it was also one of the first races we have done with the light wind [of today] and therefore we did not have much knowledge of the boat. In the end the boat did not disappoint, even in these conditions, and this allowed us to win the race. 
 
"Its been a tough week out here, and mistakes can be made just as we did in the second race, so we want to congratulate our opponents for such an impeccable championship, we are honored to have fought with such a strong crew!"
 
Winners of the Corinthian Division of all-amateur teams in each class were Gianclaudio Bassetti's XP 44 WB Sevenin Class A, Armando Pierdomenico's Farr 40 MP30+10in Class B, and Tanit IV Medilevel in Class C.

"Besides our podium finishers, we congratulate all the sailors and teams who came to this year's World Championship," said ORC Chairman Bruno Finzi, who was on the International Jury this week. "We also congratulate the organizers, the sponsors, Race Committee, Measurers, Jury members and all the volunteers for their outstanding efforts to produce a fantastic event that will be remembered by all.


"We also want to invite all teams to next year's ORC-IRC World Championship at the New York Yacht Club in Newport USA. Dates are 25 September - 3 October, 2020. This will be a fantastic championship regatta and an excellent opportunity to bring your boat and your team to race against the best teams in America and beyond. It's a long distance to go, but the trip will be worth it to race in one of the world's most famous places to sail."

Tracking was used for some races of the event, with the replay links available at www.tractrac.com/event-page/event_20190529_DMarinORCW/1553.

For complete results, visit the event's results page at https://data.orc.org/public/WEV.dll?action=index&eventid=WORLDS19.

For more information on the D-Marin ORC Worlds, visit
www.orcworlds2019.com.

Photo: Andrea Carloni

Leggi di più

05/06/2019 Intervista di SportinPuglia al presidente La Tegola in occasione della prima selezione zonale opmist del 2 giugno - presso il CV L'Approdo

da SportinPuglia: Domenica 2 giugno si è tenuta la 1^ selezione zonale opmist, organizzata da Circolo Nautico l'Approdo a Porto Cesareo. Ai nostri microfono le dichiarazioni del Presidente del Comitato di zona Alberto La Tegola e del Direttore sportivo del Circolo Nautico L'Approdo, Gianluigi Macchia. "Abbiamo campi di regata fantastici, allocati sulle coste in posti srategici. Questo permette di organizzare regate tecnicamente valide", afferma La Tegola. Gianluigi Macchia ci racconta che "la regata fa parte di una serie di selezioni che porteranno i ragazzi a eventi di livello nazionale, che rappreentano l'apice di questa classe di imbarcazioni", inoltre, aggiunge Macchia, "questi eventi possono essere racchiusi all'interno di un progetto di destagionalizzazione, tanto importante per il nostro territorio". Secondo voi, quanto gli sport da tavola potrebbero far crescere il nostro territorio?

clicca e guarda la video intervista

Leggi di più

04/06/2019 Notizie dall'Orc: Partenza sotto il sole per il Campionato Mondiale 2019 Orc D-Marin

Foto - JK Val

La settimana di prove inizia oggi con la lunga di 130 miglia lungo la costa Dalmata

 

Sibenik, Croazia - Nella mattinata di oggi prima della partenza del Campionato Mondiale 2019 Orc D-Marin, le condizioni meteo non sembravano promettere nulla di buono: il freddo e la pioggia degli ultimi due giorni avevano smesso ed il sole splendeva finalmente ma tuttavia la superficie dell'acqua era ancora uno specchio.

 

Nonostante questo, Ariane Mainemare, Ufficiale di Regata, non perdeva la speranza per la lunga di 130 miglia che sarebbe partita dopo qualche ora.

Foto - JK Val

"La meteo sembra OK", ha dicharato Ariane. "La brezza verrá dal nord, rafforzata oggi dal nord-ovest andando ad indebolirsi nella notte prima di girare a sud il giorno dopo. Abbiamo diverse opzioni per accorciare il percorso di regata in caso la brezza si indebolisca notevolmente."

Foto - JK Val

Detto questo, il vento si fa attendere prima di entrare sul campo di regata, con la partenza della Divisione A che viene posticipata di un'ora. Finalmente una brezza proveniente da nord-est fa partire le imbarcazioni che si dirigono di bolina verso le loro molteplici boe ed isole rocciose lungo la costa davanti allo storico porto della citta' di Sibenik.

Appena partiti, le tattiche di navigazione scelte dai diversi equipaggi appaiono chiare e diversificate. Dopo aver lasciato la prima boa di bolina mure a sinistra, l'isola di Tijat si trova in linea con la prossima boa localizzata a Plic Cavlin. Tutta la flotta della Divisione A si dirigeva a nord lasciando Tijat sottovento, con il TP52 XIO di Marco Serafini che si trovava al comando e con l'altro TP52 di Roberto Monti Air is Bluesubito alle sue calcagna.

Foto - Andrea Carloni

Per le 47 barche in Classe B e le 50 in Divisione C, un leggero cambio di vento sulla sinistra causala separazione di entrambe le flotte intorno Tijat, con metá della flotta che passava a nord e metá a sud dell'isola.

Alcune miglia dopo Tijat, la brezza girava bruscamente sulla sinistra, restando tuttavia troppo leggera per le imbarcazioni che avevano deciso di passare a sud per virare e trarne vantaggio, questo favoreggiava l'altra parte della flotta che aveva optato per la parte nord nonostante lo sfavorevole salto di vento.

 

Foto - JK Val

Al comando alla seconda boa posizionata a Plic Cavlin, dopo quasi due ore di regata troviamo il First 40 2R nel Vento di Roberto Reccanello seguito in vicinanza dal Grand Soleil 43 B&C Blue Sky di Claudio Terrieri.

Al Plic Cavlin nella Divisione C solo 7 minuti dopo il leader della Divisione B, troviamo il Farr 30 Mas Que Nada di Frederico Aristo timonato da Elena Schippers, con un enorme vantaggio di 15 minuti sul secondo della sua Divisione C, Ott Kikkas sul suo nuovo fiammante Italia 11.98 Sugar 3, timonato da Sandro Montefusco e con a bordo il designer Matteo Polli.

Due giorni prima della regata Polli dicharava "Dobbiamo capire la barca di piu' con venti leggeri e proprio per questo motivo abbiamo fatto alcune modifiche all'albero e alle vele." Sembra proprio quello succedera' a Sugar e agli altri equipaggi questa notte.

Sugar 3 - foto Andrea Carloni

Tuttavia alle 1800 locali tutte le imbarcazioni della divisione C avevano gia' passato la terza boa dopo un lungo pomeriggio di poppa lungo la costa fino a girare intorno all'isola di Drvenik Mali island ed iniziare la lunga bolina verso la quarta boa all'isola di Blitvenica. Per alcune ore la maggior parte della Divisione B si mischiava con la Divisione C formando un gruppo di non meno di 97 imbarcazioni lungo la costa davanti a Kanica.

Foto - Max Ranchi

Nel frattempo la Divisione A preferiva stare vicino alla costa prima di virare per il lungo bordo mure a dritta in layline con la boa a Blitvenica, e verso le 1830 XIO era ancora a capo della flotta girando quella boa per iniziare la quinta tratta di poppa verso la costa sud a Hrid Mulo. Dopo la quale rimangono solamente tre tratte: un'altra lunga di bolina verso Hrid Kukuljari ed una ancora piu' a nord verso l'isola di Visovac e poi l'ultima verso il traguardo all'isola di Zlarin fuori dal canale di Sibenik.

Se il vento morira' questa sera fino a raggiungere condizioni di piatta le 36 ore di tempo massimo per terminare la prima prova potrebbero essere a rischio per le barche piu' lente. Questo costringera' il comitato di regata a far terminare la flotta alle due boe intermedie posizionate dopo le 70 e le 90 miglia dalla line di partenza.

Per seguire questa regata in tempo reale e durante la prova, si prega di visitare il sito TracTrac all'indirizzo: www.tractrac.com/event-page/event_20190529_DMarinORCW/1553.

Risultati non appena disponibili saranno pubblicati sul sito: https://data.orc.org/public/WEV.dll?action=index&eventid=WORLDS19.

Per maggiori informazioni: www.orcworlds2019.com.

 

Per maggiori informazioni riguardo al sistema ORC, si prega di visitare il sito www.orc.org.

(ITA translation: Matteo Zuppini)

Leggi di più

31/05/2019 Circolo Della Vela Bari: l'Equipaggio Barese vince la semifinale della Champions League. Novità anche per Platu 25 e Trofeo Optisud

Indomabile. Il Circolo della Vela Bari ha vinto la semifinale della One Ocean Sailing Champions League a Porto Cervo conquistando un posto nella finale di agosto a St. Moritz. Contemporaneamente Euz II di Francesco Lanera vinceva la Coppa Italia di Platu 25 a Senigallia e la squadra degli Optimist conquistava cinque medaglie al Trofeo Optisud di Termoli.
Andiamo con ordine. Nella semifinale di Champions League, svoltasi in condizioni meteo pesanti, il team barese composto da Simone Ferrarese, timoniere, e da Corrado Capece Minutolo, Valerio Galati e Leonardo Dinelli, detentore del titolo 2018, è stato premiato dalla costanza. Ha scalato la classifica provvisoria dal quarto posto del primo giorno posizionandosi sulla vetta e mantenendosi in testa fino alla fine. Secondo classificato il Regattaclub Bodensee (Svizzera) terzo il VSAW Bundesligateam (Germania).
 
Ventiquattro i team provenienti da tutta l'Europa che si sono affrontati sul campo di regata antistante Porto Cervo per definire la classifica e stabilire i sette equipaggi che andranno in Svizzera a metà agosto. L'evento è stato organizzato dallo YCCS con il supporto del main partner Audi e la partnership della Fondazione One Ocean. 
 
"Confermare i risultati dello scorso anno ci rende felici - commenta la presidente del Circolo della Vela Bari, Simonetta Lorusso -. Abbiamo, ancora una volta, lasciato alle nostre spalle alcuni dei circoli tra i più blasonati d'Europa. I nostri ragazzi sono forti e hanno dimostrato qualità eccezionali. Adesso andiamo avanti, ci sono altri appuntamenti importanti come la LIV Youth e la LIV femminile da sostenere prima della finale a St. Moritz".
 
Accesissima la battaglia nella Coppa Italia Platu25 tra i team in testa alla classifica. Giornate con condizioni meteo marine ideali per regatare hanno accompagnato i ventuno equipaggi selezionati nelle sette prove. Dopo il primo scarto EUZ II di Francesco Lanera si è confermata saldamente alla guida della flotta lasciandosi alle spalle l'avversaria di sempre, Five For Fighting III di Tommaso De Bellis (LNI Monopoli) e Brera Hotels di Wolleb Alberto (CC Roggero Lauria). “Le giornate sono state tutte impegnative e combattute ma il nostro equipaggio si è fatto trovare pronto- commenta Lanera -. Il nostro timoniere di sempre, Sandro Montefusco, era assente per altri impegni ma è stato egregiamente sostituito da Paolo Cian. Questa regata è stata anche un campo di prova per le nuove vele in vista dei prossimi importanti appuntamenti: il titolo italiano a luglio, sempre a Senigallia, e poi il mondiale di settembre in Portogallo”.
 
Infine i più piccoli. Accompagnati dal loro istruttore, Beppe Palumbo, gli otto atleti del CV Bari selezionati hanno partecipato a Termoli all'ultima delle tre tappe del Trofeo Optisud. In cinque, tra juniores e cadetti sono andati a medaglia tra i 150 partecipanti totali provenienti da tutta Italia. Si tratta di Gabriele Porcelli, terzo, e Gabriele Amodio, settimo, tra gli juniores. E sempre tra gli Juniores si contano anche il terzo posto femminile per Ludovica Montinari e il quinto per Alexandra Ufnarovkaia. Tra i cadetti, invece, Martina Volpicella ha conquistato l'ottavo posto assoluto e il primo femminile, confermando il risultato già ottenuto nelle tappe di Gallipoli e Napoli nei mesi scorsi. 
 
Grande soddisfazione esprimono anche tutti i componenti del consiglio del Circolo della Vela Bari, e in particolare il vice presidente nautico Peppo Russo, il direttore sportivo Gigi Bergamasco e il consigliere addetto al materiale nautico Vincenzo Sassanelli. "Ottenere risultati così prestigiosi in tutte le classi è un orgoglio incredibile. Che questo avvenga nel 90° anno di vita del nostro Circolo lo è ancora di più - commentano -. Significa che stiamo facendo tanto e bene e siamo solo all'inizio di questa nuova stagione sportiva".
 
-- 
Ufficio stampa Circolo della Vela Bari - sezione nautica

immagini di Monica Palloni

Leggi di più

30/05/2019 Sconto su ormeggio e carenaggio per i partecipanti alla Brindisi-Corfù

I PARTECIPANTI ALLA REGATA INTERNAZIONALE “BRINDISI-CORFU” AVRANNO UNO SCONTO DEL 20% SU ORMEGGIO E CARENAGGIO A CROTONE PER IL CAMPIONATO ITALIANO D’ALTURA
 
Ottima opportunità per gli armatori delle imbarcazioni che parteciperanno alla 34^ edizione della Regata internazionale Brindisi-Corfu che si svolgerà dal 16 al 18 giugno 2019.
Grazie alla richiesta del Circolo della Vela di Brindisi ed alla disponibilità del Club Velico di Crotone, è stato previsto uno sconto del 20% sul prezzo di listino di ormeggio e servizi di carenaggio nel porto turistico di Crotone per le imbarcazioni che, dopo aver partecipato alla Brindisi-Corfu, hanno deciso di prender parte al Campionato Italiano d’Altura che si svolgerà proprio a Crotone dal 16 al 20 luglio 2019.


Comunicato stampa

Leggi di più

22/05/2019 Regata Internazionale Brindisi-Corfù: il 25 Maggio la conferenza stampa di presentazione

Avrà luogo a Brindisi sabato 25 maggio, alle ore 11.00, nella Sala conferenze dell’Autorità di Sistema Portuale, la conferenza stampa di presentazione della 34^ edizione della Regata Internazionale “Brindisi – Corfu”, la cui partenza è prevista da Brindisi domenica 16 giugno.
Alla conferenza saranno presenti, tra gli altri, il Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, un rappresentante della Regione Puglia, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Ugo Patroni Griffi, il Presidente della Camera di Commercio Alfredo Malcarne e il Presidente dell’8^ Zona della Federazione Italiana Vela Alberto La Tegola.
Saranno presenti anche le Donne della Vela (che hanno predisposto un programma di iniziative nell’ambito del calendario dell’evento sportivo), il colonnello dei Carabinieri Giuseppe De Magistris (per la presentazione della straordinaria esibizione della Banda dei Carabinieri) e i rappresentanti di Brin Ail (per illustrare il programma di iniziative che si svolgeranno in contemporanea con gli eventi organizzati dal Circolo della Vela).

Comunicato Stampa Circolo Della Vela Brindisi

Leggi di più

21/05/2019 Al Via il Campionato zonale Optimist nelle acque di Porto Cesareo - CN L'Approdo - 2 Giugno

La manifestazione si svolgerà a Porto Cesareo (LE) il 02/06/2019. L’Autorità Organizzatrice su delega della Federazione Italiana Vela è il Circolo Nautico l’Approdo, tel. 3316197363 mail direttoresportivo@cnapprodo.it


Leggi di più

17/05/2019 Un equipaggio barese si classifica 4° alla Duecento di Caorle 2019

Un equipaggio pugliese ha portato a termine classificandosi al 4° posto dei multiscafi la durissima Regata "Duecento" di Caorle 2019: si tratta di TURBOLENTA di Marcello Bellacicca del CV Giovinazzo!
Riportiamo dalla cronaca della regata: "Le condizioni meteo di questa impegnativa edizione, partita con venti di libeccio e cielo plumbeo, sono all’insegna dell’instabilità. Nella discesa lungo la costa istriana, come riferiscono i primi equipaggi che hanno tagliato il traguardo, la pioggia è stata una costante, specie nella zona tra Rovigno e il faro isola di Porer. Il vento è stato rafficato, con alcuni cali a macchie per una discesa che è stata una dura bolina, con temporali all’orizzonte lungo la costa e continui cambi di vele.
La risalita è stata caratterizzata da andature al lasco con un vento da sud-ovest che ha spinto le imbarcazioni verso il waypoint della boa Mambo 2 e quindi verso il traguardo di Caorle.
Complimenti al nostro armatore ed al suo equipaggio!!!

Leggi di più

15/05/2019 Rotta verso Bari - corsi gratuiti di vela e sport nautici

RottaVersoBari è un progetto dell'Assessorato allo Sport del Comune di Bari, che ha l’obbiettivo di avvicinare bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni agli Sport Nautici.

Grazie all’adesione delle associazioni e dei circoli nautici baresi sarà possibile iscriversi ad un corso gratuito di circa 20 ore di Vela, Canoa, Canottaggio, Sup, Windsurf, Paddlesurf, Kitesurf, Surf da Onda, Deriva o Catamarano.

le giornate dedicate sono quelle del 18 e del 19 maggio. I posti disponibili per ragazzi/e dai 7 ai 14 anni saranno assegnati in ordine di iscrizione, dando precedenza a chi non ha già partecipato all’evento nelle ultime tre edizioni.

Questo l'elenco dei circoli nautici e associazioni sportive baresi aderenti agli open days del 18-19 maggio e le diverse discipline sportive:

VELA
Il Maestrale - Lungomare Cristoforo Colombo Santo Spirito:080 533 6834

CANOA, CANOTTAGGIO, VELA
C.U.S. Bari - Lungomare Starita: 080 534 1779

VELA
Circolo Nautico - Colmata Marisabella Porto di Bari: 392 492 0522

CANOA, VELA
Lega Navale - Molo Pizzoli Porto di Bari: 080 523 7766

VELA
Circolo della Vela - Piazza IV Novembre: 080 521 6234

CANOA, CANOTTAGGIO, VELA
Barion - Molo S.Nicola: 080 523 2129

WINDSURF, PADDLESURF, KITESURF
Big Air - Area surf Torre Quetta: 345 726 9538

 WINDSURF, PADDLESURF, SURF DA ONDA, DERIVA, CATAMARANO
Cat Surf - c/o Baia San Giorgio: 339 833 6296

SUP, SURF, WINDSURF
BigEye - Molo S.Antonio box n.1: 3351239711

Leggi di più

07/05/2019 Campus Estivi per Ragazzi - Circolo Nautico L'approdo Porto Cesareo

 

 

Tornano gli Eco Campus, i  campi estivi organizzati dal circolo Nautico l'Approdo per ragazzi dai 6 ai 13 anni, con tante attività multidisciplinari: dalla vella, alla scherma, al circo. 

Leggi di più

16/04/2019 Programma corsi di formazione Istruttori FIV 2019

E' disponibile il nuovo programma per la formazione e l'aggiornamento degli istruttori FIV VIII zona 2019

clicca qui per scaricare il programma

Data Località Attività Soggetti coinvolti Formatori durata note
08-feb-19 Lega Navale  Bari aggiornamento Istruttori tutti gli istruttori Cucciolla/Ricci/Soriano 4 h. teoria
15/17 marzo 2019 Circolo baricentrico Corso A.D.I. corsisti Formatori 24 h. ( 3 gg.) ANNULLATO
06-apr-19 LNI MONOPOLI Selezione 1° modulo corsisti Commissione d'esame 8 h. teoria e pratica
14-mag-19 CIRCOLO VELA BARI 1° modulo Corso Istr.I liv. corsisti ammessi Formatori 40 h.(5 gg.) teoria e pratica
Giugno/luglio/agosto Circoli VIII Zona 2° modulo Corso Istr.I liv. allievi istruttori ammessi tutors 100 h. pratica
21-set-19 LNI TRANI Selezione 3° modulo allievi istruttori ammessi Commissione d'esame 8 h. teoria e pratica
22-ott-19 LNI OSTUNI 3° modulo Corso Istr. I liv. allievi istruttori ammessi Formatori 50 h. ( 6 gg.) teoria e pratica
FINE MAGGIO Circolo baricentrico CORSO FORMAZIONE TUTOR ISTRUTTORI SELEZIONATI Formatori 8 h. teoria e pratica

Leggi di più

12/04/2019 CORSO SICUREZZA ED EMERGENZA A BORDO

Il Centro Studi per la Sicurezza in mare “I ragazzi del Parsifal” in collaborazione con la  Lega Navale Italiana sezione di Taranto, Ionian Sea, Ondabuena Academy, Assonautica Taranto,  organizza a Taranto il 4 - 5 maggio 2019 un CORSO SICUREZZA ED EMERGENZA A BORDO - World Sailing - Offshore Special Regulations.

Un week-end per confrontarsi sulle varie situazioni di emergenza che possono verificarsi a bordo delle nostre imbarcazioni da diporto, vela e/o motore, tenuto da uno specialista del settore: Umberto Verna.
Il corso inizia sabato 4 maggio presso la sede LNI di Taranto alle 8.30 analizzando le dotazioni obbligatorie sulle imbarcazioni a motore e vela per la crociera e per la regata. Vi verrà data la possibilità di visionare gli equipaggiamenti, anche non obbligatori, che facilitano la gestione delle emergenze a bordo.

Il corso si conclude domenica con la prova pratica in piscina verificando cosa avviene in caso di caduta in mare vestiti e di passaggio sulla zattera in caso di abbandono imbarcazione.

Clicca qui per scaricare il programma del corso

 

Leggi di più

11/04/2019 Al Via la Coppa dei Campioni - Campionato Zonale d'Altura 2019

Tra una manciata di ore prende il via al CUS Bari la Coppa dei Campioni di vela, Campionato Zonale d’Altura Pugliese, che chiude la stagione invernale dei campionati disputati nelle principali località costiere pugliesi.

Da tali Campionati le prime tre imbarcazioni classificate delle Classi Crociera/Regata e Gran Crociera ORC dei rispettivi campionati d’area, saranno di diritto inserite nella flotta che potrà partecipare alla Coppa dei Campioni e che eleggerà il Campione Assoluto 2019 per la Puglia.

A queste imbarcazioni d’altura, le migliori, potranno aggiungersi degli “invitati d’onore” che godranno delle cosiddette Wild Cards e che saranno selezionati per risultati di prestigio a livello nazionale ed internazionale o per rappresentatività della nautica pugliese dal Comitato VIII Zona.

Ai nastri di partenza a promettersi battaglia, fra i trenta armatori, da domani alle ore 8.30, c’è anche il campione italiano di categoria, Nicola De Gemmis barese, con l’imbarcazione  Morgan del Circolo Barion, Obelix di Giuseppe Ceravolo ( Cus Bari),  le due Neo 350 del barese Paolo Semeraro, particolarmente veloce e, Trottolino Bellicosa della Lega Navale di Manfredonia, vincitrice della prima edizione della Coppa dei Campioni, disputatasi lo scorso anno.

In mare imbarcazioni di lunghezza tra i 9 e i 15 metri, con equipaggi provenienti anche dall’Abruzzo.

Nella serata di sabato l’attesissimo galà della vela con i migliori del 2018, durante il quale saranno premiati gli atleti pugliesi delle Derive, delle Tavole, dell’Altura e gli armatori, i dirigenti sportivi e i circoli che si sono maggiormente distinti nell’anno passato.

Ma la gara non è riservata esclusivamente a chi ha vinto le gare provinciali, ma anche a chi ha svolto altre attività durante l’inverno: a loro andranno le wild cards in base a risultati di prestigio ottenuti a livello nazionale e internazionale. Insomma una sfida ad alto livello, dove ad affrontarsi saranno i top player della vela pugliese. In gara, oltre agli invitati di lusso, anche le imbarcazioni che si sono distinte nei Campionati invernali disputatisi a Bari, Manfredonia, Brindisi, Gallipoli e Taranto: a passare i primi tre equipaggi qualificatisi nelle classi Crociera/ Regata e Gran Crociera Orc dei rispettivi campionati d’area. Quattro le regate sulle boe (bastoni) ed una regata lunga costiera di circa 45 miglia. Nei due giorni successivi, sabato e domenica si passerà tra le boe del lungomare nord di Bari.

Domenica 14 Aprile al termine dell’ultima prova la grande festa finale, a cura del CUS Bari, con la premiazione del titolo di Campione d’Altura della VIII zona (C/R e GC) e l’assegnazione della Coppa dei Campioni.

Ufficio stampa CUS Bari

Leggi di più

01/04/2019 Vela Optimist: a Bari promossi in 31 verso i Campionati Europeo e Mondiale

Nella tre giorni organizzata da CC Barion, in evidenza Quaranta di Cv Bari, prima fra le ragazze. Destinazione Europeo e Mondiale. E' partita da Bari la lunga corsa verso le rassegne continentale ed iridata di vela optimist, con la prima selezione interzonale svolta nel fine settimana. 
Nella tre giorni organizzata dal Circolo Canottieri Barion in collaborazione con FIV VIII Zona e Cv Bari, sono scesi in acqua ben 136 timonieri nati fra 2004 e 2008, provenienti dall'intero Centro-Sud per le zone V, VI, VII, VIII e IX. 
Nove le prove disputate (il numero massimo consentito) nello specchio antistante il lungomare Nazario Sauro, ottimamente condotte dal Presidente del CdR Carlo Tosi e dal Presidente della Giuria Anna Cuccia, che ha promosso 31 partecipanti alle selezioni nazionali per gli Europei: Cortese (primo posto), Balzano, M. Ruperto, A. Ruperto, Taccone, Marafioti e Gaetano di Cv Crotone, Troiano di Cn Vasto, De Fontes, Grasso, Trobia e Livoti di Nic Catania, M. Adorni, S. Adorni, Incarbona, Genna e Torre di Canottieri Marsala, Bisogni, Fabbrini, Caracciolo e Maione di Lni Napoli, Quaranta (prima fra le ragazze), Amodio, Porcelli e Goffredo di Cv Bari, Ceccano e Paliotto di Rycc Savoia, Vitolo di Cc Irno, Niciforo di Cn Augusta, Albanese di Cc R. Lauria, Liardo di Cn Gela. Primo classificato per il CC Barion, Romani, piazzatosi 56esimo a dispetto dei soli 12 anni di età. 
E al di là del risultato agonistico, al circolo barese di molo San Nicola resta la soddisfazione per il riscontro positivo di addetti ai lavori e semplici curiosi: «Al momento del bisogno – osserva Nicola de Gemmis, responsabile dalla sezione vela del circolo – il Canottieri Barion c'è sempre. La capacità di fare squadra fra le sezioni è stato davvero un valore aggiunto. Il grande spirito di servizio di soci e volontari ha consentito ai timonieri di poter gareggiare al meglio delle proprie possibilità. E di tornare a casa, ne siamo sicuri, con un bellissimo ricordo di Bari e della Puglia».
A supportare l'organizzazione del circolo presieduto da Ruggero Verroca, i partner Helios, Medicom, Apulia Food Restaurant, La Lucente, Scotti, Colaianni & Partners, Global Security Service e F.lli Costantino e lo sponsor tecnico Obiettivo Mare.

Leggi di più

31/03/2019 Dal 29 al 31 Marzo al Circolo Canottieri Barion la Selezione Interzonale Optimist


Dal 29 al 31 Marzo al Circolo Canottieri Barion la Selezione Interzonale Optimist vedrà presenti i giovanissimi atleti dell'Optimist di tutto il Sud/Centro Italia (Sicilia, Calabria, Campania, Puglia, Lazio e Abruzzo) competere per conquistare la partecipazione ai Campionati Europei!!!

Leggi di più

10/03/2019 Wild Card Coppa dei Campioni - Campionato Zonale D'Altura 2019 - CUS Bari

SONO PERVENUTE AL COMITATO OTTAVA ZONA FIV LE PRIME RICHIESTE DI WILD CARD PER PARTECIPARE ALLA COPPA DEI CAMPIONI - CAMPIONATO ZONALE D'ALTURA 2019, CHE SI DISPUTERA' DAL 12 AL 14 APRILE PRESSO IL CUS BARI. 

ECCO I NOMI DELLE IMBARCAZIONI:

Excellent - Match 38 – ITA 14711
Armatore: Marco Andrisani
FaustX2 – X 333 – ITA 15770
Armatore: Paolo Scattarelli
Sound of Silence – Bonin 358 – ITA 17127
Armatore: Antonio DiBari
Luduan Reloaded – G.S. 46bc - ITA 18170
Armatore: Giovanni Sylos Labini

Leggi di più