XI EDIZIONE DI EST 105 REGATA VELICA INTERNAZIONALE BARI-BOCCHE DI CATTARO -- INDIGO vince nell'edizione record

XI EDIZIONE DI EST 105 REGATA VELICA INTERNAZIONALE BARI-BOCCHE DI CATTARO

INDIGO vince nell'edizione record

comunicato stampa

classifiche

 

 

 

Credit  PH Antonella Battista

 

PRIMA TAPPA DEL CAMPIONATO ZONALE CLASSE OPTIMIST

PRIMA TAPPA DEL CAMPIONATO ZONALE CLASSE OPTIMIST

Con il XVII Trofeo Challange LNI Trani, ha preso il via il campionato zonale classe Optimist di vela.
Ottanta gli atleti (43 Juniores e 37 Cadetti) provenienti da tutta la Puglia che si sono dati appuntamento alla Lega Navale di Trani per partecipare ad uno dei più importanti Trofei della classe in Puglia.
La giornata si è presentata nuvolosa, con parecchia foschia e pochissimo vento, tanto che il comitato di regata ha dovuto attendere fino alle 14 prima di poter dare una partenza con 5 nodi da est. Sulla fine della prima prova il vento ha iniziato a crescere arrivando fino a 8 nodi. Condizioni, queste, che hanno consentito lo svolgimento anche di una seconda prova sulle tre previste.
 
Bella e avvincente la battaglia in acqua per aggiudicarsi i primi posti nella categoria juniores. Al termine delle due prove è stato Alfonso Palumbo (LNI Trani) a salire sul gradino più alto del podio seguito da Gigi Mancini (CV Bari) e da Domenico Palumbo (CV Bari). Bene anche altri due atleti del Circolo della Vela: Gianluca Capezzuto 4°posto ed Elisabetta di Leo  5ª e prima femminile.
Nella categoria Cadetti su tutti si impone Paolo Pettini (CV Bari) seguito dal compagno di squadra Alberto Divella che, dopo aver vinto brillantemente la prima prova, ha perso posizioni nella seconda. Il terzo posto è andato invece a Mario Grilli (CV Alto Jonio).
Ottima come sempre l'organizzazione e l'ospitalità della Lega Navale Trani. Nel fine settimana la carovana Optimist  si trasferirà a Pisticci per la 2ª tappa del Trofeo OptiSud, valida anche come 1ª tappa del Trofeo Kinder+Sport.

Alessandra Montemurro| Giornalista professionista
+39 328 95 18 532
 

 

1° prova del Campionato 420 e 470 - CV bari 20.03.2016

1° prova del Campionato 420 e 470 - CV bari 20.03.2016

classifica 420

classifica 470

É iniziato  il campionato zonale 420 e 470 dell'VIII zona. Organizzata dal CVB, la prima tappa ha visto iscritti 5 470 ed 8 420, appartenenti alla LNI Bari ed al CVB, i quali hanno regatato nelle acque antistanti il lungomare di Bari.
Si ê iniziato a regatare alle 11:30 con un sole primaverile ed un vento da 60°, di intensitâ 5 nodi, successivamente ruotato a destra fino ad una direzione di 90° con intensitâ 8 nodi.  Entro le 15:00 sono state portate a termine 3 prove da circa 55 minuti l'una, al termine delle quali i fratelli D'Arcangelo della LNI Bari si sono piazzati al 1° posto nella classe 470 e l'equipaggio Rubino-Novembrini del CVB hanno vinto nella classe 420.
Tra gli equipaggi della LNI Bari, i fratelli D'Amato hanno chiuso al 3° posto tra i 470, mentre tra i 420, l 'equipaggio De Frenza-Caldarulo ha conquistato il 2° posto, Spagnoletta-Minervini    si sono piazzati al 4° posto, ad un passo dal podio ed il neo-equipaggio Caracciolo-Tommasi, alla loro prima regata zonale, hanno chiuso al 5° posto.
Gli equipaggi della lega navale di Bari, vi danno appuntamento alla prossima tappa del campionato zonale, che si svolgerà presso la nostra sede, il prossimo 17 Aprile.
Buon vento. Nicole Pavone.
20160320 165351
 
 
 

 20160320 164835 002

20160320 165012

20160320 165551

20160320 165938

 

Taranto Campionato invernale J24 e SB20 classifiche finali

Taranto  Campionato invernale J24 e SB20   classifiche  finali

J24

SB20

 
Five For Fighting J è campione d’Inverno J24 a Taranto.
 
 
Con le ultime due regata (vinte rispettivamente da Five For Fighting J e da Doctor J) nella rada di Mar Grande è calato il sipario anche su questa edizione del Campionato Invernale Città di Taranto, il tradizionale appuntamento articolato su otto giornate e organizzato sotto l’egida della FIV dal sodalizio tarantino presieduto da Salvatore Serra, il CV Ondabuena Academy -che ha coordinato l’evento dal punto di vista tecnico, curato la messa in acqua delle barche e l'ospitalità degli equipaggi-, con il supporto della locale sezione Velica della Marina Militare -che ha monitorato la competizione a mare e guidato la Giuria di Regata- e del Molo Sant’Eligio -partner logistico a terra-.
La manifestazione, alla quale hanno preso parte undici equipaggi della determinata e agguerrita Flotta pugliese J24, si è conclusa con una giornata perfettamente primaverile, caratterizzata da sole, temperatura mite e vento leggero “Queste condizioni hanno permesso il completamento di due prove sull'ormai collaudato percorso a "bastone corto" che ha regalato ai partecipanti la possibilità di confronti ravvicinati e adrenalinici con frequenti scambi, evitando lunghe e lente sgroppate per cercare la bava di vento vincente. - ha spiegato il Capo Flotta pugliese Nino Soriano - Anche se ormai nella zona leader i giochi erano fatti, noi di Jebedee abbiamo voluto spingere sull'acceleratore e divertirci, perchè questo è il nostro spirito; abbiamo così portato una condotta all'attacco, specie nella seconda prova. I nostri avversari diretti, Five for Fighting e Canarino feroce hanno accolto la sfida e, anche se alla fine abbiamo chiuso terzi in classifica, siamo soddisfatti di aver avuto un confronto di questo livello. Ottimo anche Sandro Negro che ha chiuso l'ultima prova con un primo posto e finito quarto in classifica generale, ma bisogna dare atto che la new entry Five for Fighting ha letteralmente dominato il campionato sbagliando davvero poco e migliorando ad ogni giornata, pur essendo per loro una nuova esperienza su questo monotipo. Impeccabile il servizio del Club Ondabuena, sia nella logistica a mare che a terra con la premiazione a seguire. Un meritato ringraziamento anche agli UdR che hanno guidato al meglio la manifestazione. Per tutti ora è tempo di pensare agli eventi nazionali e, infatti, saranno diverse le barche che si sposteranno in quel di Nettuno per prender parte alle prime prove del Trofeo J24: We are in Puglia di Marc Arata che già milita in quelle acque, Canarino Feroce, Marbea e probabilmente Jebedee saranno tra i protagonisti delle prossime giornate.”
La classifica finale (stilata dopo dodici regate e due scarti) si chiude, quindi, con la vittoria di Ita 304 Five For Fighting armato da Tommaso De Bellis ma timonato dal tarantino Andrea Airò (L.N.I Monopoli 13 punti; 2,1,3,3,1,3,2,2,1,1,1,2) seguito in seconda posizione da Ita 467 Canarino Feroce armato da Massimo Ruggiero, timonato da Giuseppe Miglietta e con Paolo Montefusco alla tattica (C.V.Marina Di Lecce, 22 punti; 9,4,2,3,13,1,22,2,4) e in terza da Ita 427 Jebedee armato da Nino Soriano e timonato da Luca Gaglione (CN Maestrale; 21 punti; 3,5,1,1,2,2,1,4,4,4,5,3).
Quarto posto per Ita 406 Doctor J armato e timonato da Sandro Negro (Cn L'approdo- Porto Cesario, 26 punti; 1,8,2,4,4,5,5,5,3,3,3,1) e quinto per Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo, 47; 4,2,7,6,7,7,6,3,8,7,7,5). 
Ufficio stampa Associazione Italiana di Classe J24  www.j24.it
primi classificati

 1 classificatosecondi classificati

2 classificato

terzi classificati

 3 classificato